Amore prêt-à-porter

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

“L’amore è una forma di pregiudizio. Ami ciò di cui hai bisogno, ami ciò che ti fa stare bene, ami ciò che ti torna più utile. Come fai a dire di amare una persona quando ce ne sono almeno diecimila al mondo che ameresti di più se solo le incontrassi? Ma non le incontrerai mai.”

“D’accordo, allora ognuno di noi fa del suo meglio.”

“E’ assodato. Ma dobbiamo capire che l’amore spesso nasce da un incontro fortuito. La maggior parte della gente ci ricama troppo sopra. Con queste premesse una sana scopata non va del tutto snobbata.”

“Ma anche quella nasce spesso da un incontro fortuito.”

“Puoi dirlo forte…”

“Discorso niente male, ma con me non attacca”

“Bene, cercherò di sopravvivere…”

/ Bukowski
Musica per organi caldi

 

Che cos’è per voi l’amore? Un punto d’appoggio, qualcosa che vi da sicurezza, o una corda che vi intrappola e toglie l’aria?

immagine_il-treno-per-il-darjeeling_5819

Forse per ogni persona che incontriamo c’è un modo differente di percepire l’amore, o forse è semplicemente un modo di percepire quella persona, una reazione normalissima scatenata da un incontro e siamo noi a dover sempre dare la connotazione di emozione, di sentimento, di amore.

Non saprei, sull’argomento c’è pane per tutti i denti. La maggior parte delle persone sogna di incontrare qualcuno che ti prenda e ti porti via, un amore travolgente, qualcuno che d’improvviso riuscirà a capirti meglio di come sai fare tu, che ti starà accanto e ti incoraggerà perchè capisce le tue esigenze. In realtà poi le cose vanno in maniera molto differente. Ognuno di noi è concentrato solo e soltanto su sé stesso, è un problema dall’oggi al domani accogliere un altro universo e conviverci, ma che dico? Dall’oggi al domani? E’ un problema anche per chi sta insieme da dieci anni a volte. E’ un problema, punto.

Quindi per questo dovremmo demoralizzarci, tirare i remi in barca e smettere di cercare l’amore? Non è nemmeno questo. Credo che l’uomo sia portato a fare voli pindarici, a sognare, a cercare di superarsi e a volare alto con la mente. Credo che sia la sua migliore e più importante qualità. All’interno di ognuno di noi c’è un infinito universo, che attraverso questi sogni si espande e si mostra. E non sto parlando di qualcosa che succede soltanto quando ci si innamora o si crede di innamorasi. Sto parlando di quella abilità incredibile che ci porta a rinnovarci continuamente e ad accrescerci ogni volta che posiamo gli occhi su qualcosa. Perchè ogni volta che succede questo, ogni volta che ci interessiamo o che conosciamo cose nuove, è lo spunto per tirare fuori da noi quanto non pensavamo di contenere.

E quindi ben venga l’amore, via libera al sentimento, che scioglie i nostri freni inibitori e ci rende capaci con tanta facilità di accettare il nuovo, riempiamoci di meraviglia!

Per chiudere in bellezza, vi consiglio la sequenza finale del film di Wes Anderson, Il treno per il Darjeeling

lasciamoci andare!