Il Barbiere di Siviglia – Beaumarchais, Rossini, Michieletto

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Conoscete la storia del Barbiere di Siviglia?
Stasera ho l’occasione di andare al nuovo Teatro dell’Opera di Firenze a vedere una prima sotto la regia di Damiano Michieletto, sono veramente emozionata. Venite con me, vi va?

Intanto, inquadriamo come nasce.
Settecento. Dopo Marivaux il teatro francese attraversava un periodo di crisi nonostante spettacoli e pubblico numerosi. Tragedie e commedie rimasticano stancamente i modelli del passato: terrore e sangue da una parte, macchiette e farse dall’altra. Tra questi due eccessi alcuni autori individuarono una terza via, quella del dramma borghese, o “dramma serio” (sérieux), in prosa, che asseconda il gusto della borghesia interpretandone gli ideali.

Ed è qui che incontriamo Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais, nella sua vita abile orologiaio, maestro d’arpa, socio di uno dei maggiori banchieri dell’epoca, ‘agente segreto’ al servizio del re, commediografo.
Della sua penna si ricordano le quattro Mémoires, in cui attacca gli abusi giudiziari, e la celebre trilogia de Il Barbiere di Siviglia, Le nozze di Figaro e La madre colpevole.
image

Passiamo nelle mani di Gioacchino Rossini, che la traspone per l’Opera in una dozzina di giorni.
Rossini altro personaggio controverso, genio precoce dall’ingegno e la creatività acuta e particolare, figura quasi ingestibile e dalle molte manie che vivrà la sua vita a tinte forti, indulgendo in passioni e depressioni in alternanza.

La trama?
Cosa non si fa per degli occhioni! Oggi non ci sarebbe che da aggiungere Rosina su facebook ed invitarla a fare un aperitivo, ma per il Conte d’Almaviva la situazione si prospetta da subito più complicata! Ed è solo grazie a travestimenti e sotterfugi, e con l’aiuto del fido Figaro che riesce a conquistare infine la sua bella.

Le meraviglie non finiscono però qui, lo vediamo ancora una volta stasera passare a Damiano Michieletto, il regista del momento, che fin da subito si fa notare per il suo modo tutto particolare e brioso di ridare vita alle opere e ravvivarle con tagli e colori che conquistano lo sguardo, e molto probabilmente dopo stasera il mio cuore!

1 thought on “Il Barbiere di Siviglia – Beaumarchais, Rossini, Michieletto”

I commenti sono chiusi.