Le mitiche auto Ermini in mostra a Firenze

E ancora una volta una mostra si lega a Leonardo a doppio filo e ci mostra come la sua testa corresse in avanti di migliaia di anni rispetto ai suoi contemporanei… questa volta ritroviamo la sua mente applicata alle macchine.

Così la mostra ‘Firenze da competizione -Ermini Racing Cars’, allestita da Camet-Club Auto Moto d’Epoca Toscano ci inizia alla sua mostra di auto d’epoca Ermini presentandoci il primo motore a scoppio brevettato dai toscani Barsanti e Matteucci nel 1854 e progettato dallo stesso Leonardo nel 1478.

In mostra auto da corsa che hanno lasciato il segno con grandi piloti e scritto la storia della mitica Mille Miglia.

Piloti che si mettevano in gioco su automobili dove il rischio era altissimo, quando l’adrenalina la faceva da padrona e le certezze di arrivare al traguardo illesi erano molto più basse di oggi. Piloti come Emilio Materassi, il primo a chiamare il suo team di piloti col termine ‘Scuderia’ (1927); il Conte Giulio Masetti da Bagnano, vincitore di due Targa Florio (1921-1022) e chiamato il “Leone delle Madonie”; Clemente Biondetti, il più grande corridore su strada con 4 Mille Miglia vinte o Carlo Pintacuda, nato a Fiesole e detto “l’Ungherese”, vincitore di 2 Mille Miglia (1935-1937).

Volete vederla? La trovate a ingresso libero a Palazzo Medici Riccardi, fino al 26 settembre!

@ Galleria delle Carrozze, Palazzo Medici Riccardi ingresso libero
dal 2 al 26 Settembre
orario continuato 10–18.30

Thomas Leveritt ci mostra come ci vede il sole

Thomas Leveritt è un fotografo anglo-americano. Con una telecamera a raggi uv ha chiesto a delle persone che passavano in strada di sottoporsi a una ‘fotografia’ un po’ particolare, per dimostrare gli effetti dei raggi solari sulla pelle, anche se in apparenza non si nota nulla e non ci sono segni visibili. Il progetto, dal nome ‘Come ti vede il sole‘, ha ottenuto in effetti risultati inaspettati.

Ecco il video dell’esperimento:

E’ come vedersi l’anima, come vedersi tra 10 o 20 anni.

ha dichiarato il fotografo.

Anche su una pelle a prima vista candida e perfetta, i raggi ultravioletti della fotocamera mostrano quello che la luce solare ha causato sulla pelle.

La telecamere mostra senza pietà macchie di ogni tipo, a partire dalle lentiggini, ma anche le classiche macchie solari o pigmentazioni irregolari segno di un invecchiamento precoce della pelle.

Evidente  il disagio delle ragazze messe davanti a questa ‘cruda realtà’, quando probabilmente si aspettavano un innoquo esperimento o uno scherzo. Confesso che forse anche io sarei incredula vedendo la mia pelle così, e probabilmente mi metterebbe anche un pò l’ansia!

 

 

 

Quando si dice… lasciarsi avvolgere dalla letteratura

Proprio vero, tutte le novità prima o poi sembrano passano per Londra. Ne è uno dei tanti esempi l’iniziativa della National Literary Trust delle ‘panchine letterarie’ partita questa estate.

Per invogliare soprattutto i giovani a prendere in mano un libro, l’associazione, supportata da Kate Middleton, ha deciso di permettere agli artisti di dipingere le panchine ispirandosi ai libri più amati.
Il successo è stato travolgente e oggi 7 ottobre le panchine vengono messe all’asta per raccogliere fondi a favore del Trust perché possa inaugurare nuovi progetti legati alla lettura.
Vediamone alcune!
https://i1.wp.com/d.repubblica.it/images/2014/10/06/162154734-58553cdc-e4b5-4adf-af4f-f06f7258bbb6.jpg?w=1006
Peter Pan
Autore: J. M. Barrie
Artista: Sian Storey 
https://i2.wp.com/d.repubblica.it/images/2014/10/06/162154402-03cb71fa-dcb5-4432-9425-5e157f1d3edb.jpg?w=1006
Sherlock Holmes
Autore: Sir Arthur Conan Doyle
Artista: Valerie Osment
https://i0.wp.com/d.repubblica.it/images/2014/10/06/160352917-95ffc9b7-fc76-4a01-8067-d9cd7c57a702.jpg?w=1006
L’opera di Shakespeare
Autore: William Shakespeare
Artista: Lucy Dalzell
https://i0.wp.com/d.repubblica.it/images/2014/10/06/160349894-4ef75bfb-9029-4038-87ef-2b253f580c9a.jpg?w=1006
Libro: Stormbreaker – The Graphic Novel
Autore: Anthony Horowitz
https://i1.wp.com/d.repubblica.it/images/2014/10/06/162152876-5f556b0e-7a05-4bcc-b742-498faf12c7b9.jpg?w=1006
A Bear Called Paddington
Autore: Michael Bond
Artista: Michelle Heron
https://i1.wp.com/d.repubblica.it/images/2014/10/06/160353563-235e46dd-6470-4ee8-bfd7-f6d8053da3b0.jpg?w=1006
Alice nel paese delle meraviglie
Autore: Lewis Carroll
Artista: Ralph Steadman

Il magico mondo di François Dourlen

“Non è una questione di fotocamera, solo una questione del momento, immaginazione ed espressione”

dice l’Instagrammer François Dourlen, un insegnante francese.

Il suo stile giocoso inserisce personaggi dei cartoni animati del mondo che lo circonda per divertire chi lo segue e sé stesso.

“Il mio messaggio è:

‘Non dimenticate di guardare il mondo attraverso gli occhi di un bambino'”

.

Per guardare il mondo con occhi da bambini, seguite @francoisdourlen! Su

Instagram e facebook 🙂

image

David Schwen ed i suoi Pantoni

‘Pantone Pairings’ (letteralmente: abbinamenti di pantone) è un progetto di design minimalista portato avanti da David Schwen.

72652_524780197545074_540000055_n

Ebbene sì, avete visto bene: quelli sopra erano due pantoni realizzati da uova e pancetta.

L’idea geniale di David Schwen infatti è stata realizzare dei pantoni cromatici dal cibo, e diffonderli inizialmente via instagram.

Inutile dire che una golosa ed amante delle idee mozzafiato come me non può che trovarli DELIZIOSI! Sono subito riuscita a trovarne diversi e a riunirli sulla mia pagina

313490_524780194211741_1431024490_n 599206_524780134211747_1112994384_n pantone_pairings_17

E questa è solo una delle sue trovate, potete dare un occhio a cosa esce dalla sua testa qui, vi assicuro che troverete molto altro ancora