La pozione per capelli: un pizzico di magia per aiutarli a crescere!

Esiste una pozione per far crescere più velocemente i capelli? Quante di voi se lo sono chiesto, magari dopo quel taglio così sbagliato dal parrucchiere?

Me lo sono chiesta anche io, ‘deturpata’ dalle forbici troppo fantasiose che hanno trasformato la mia chioma in una zazzerina che proprio non sopporto, e finalmente una mia amica mi ha parlato di un rimedio naturale che aveva trovato su questo sito.

Di che si tratta?

La ricetta, francese, recita:

Recette de grand mère pour la pousse des cheveux :

Tu dois chauffer un verre d’eau minérale (ou du robinet ou de l’eau de source) 30 secondes au micro ondes (ou à la casserole ou à la bouilloire, ou au feu de bois ou n’importe comment il faut juste que ce soit tiède) Puis tu ajoutes 1 cuillère à soupe de vinaigre de cidre et 2 cuillères à soupe de miel, tu mélanges bien et c’est prêt.
Recommandations:
-Il faut la boire 1 seule fois par jour: soit le matin, soit le soir. Rien ne sert de la prendre 2 fois par jour, ça ne poussera pas plus vite, au contraire, ton corps s’y habituera.
-Les ingrédients ne peuvent ni être enlevés, modifiés, ajoutés ou autre, car c’est une recette de grand mère et on ne peut pas la modifier.
-Il est important de la prendre à heure fixe et de ne pas louper un ou plusieurs jours.
-Il est conseillé de suivre la cure au maximum 3 mois, puis de faire une pause d’au moins 3 mois avant de recommencer la cure.

Traducendo rapidamente:

Bisogna riscaldare un bicchiere di acqua, che sia di bottiglia o rubinetto e che lo si faccia nel microonde o sul fornello poco cambia. Dopo di che aggiungere un cucchiaio di aceto di mele e due cucchiai di miele. Ovviamente mescolare bene.

Bisogna berlo una volta al giorno (berlo più volte non velocizzerà l’effetto), possibilmente alla stessa ora del giorno e per un massimo di tre mesi. Dopo di che è consigliato aspettare altri tre mesi prima di ricominciare la ‘cura’.

Insomma, io ho provato, ormai è almeno una settimana, e devo dire che qualche effetto lo vedo! Più che effettivamente sulla lunghezza, sono proprio belli e luminosi.

E d’altra parte, le proprietà benefiche di miele ed aceto di mele sono risapute, fosse anche solo per quello conviene farla una prova!

Quanto al sapore, non credete che sia qualcosa di terribile! L’agrodolce che si può immaginare viene coperto dal miele e risulta tranquillamente bevibile senza traumi, anche perchè io se no credo che avrei rinunciato rapidamente!!

Vi auguro un nuovo anno… con l’arcobaleno in testa

Anno nuovo, vita nuova? Perchè non cominciare con un bel taglio di capelli?

Se ci fate caso, tendiamo spesso ad associare un nuovo look con un nuovo punto di vista. A volte la nostra vita ci cambia, e stentiamo a riconoscerci nello specchio: come possiamo assomigliare ancora così tanto all’immagine di ieri? Altre volte non vogliamo proprio più essere così, e allora è il momento di un taglio netto: modificando noi stessi decidiamo di inviare un chiaro segnale che le cose attorno devono cambiare allo stesso modo.

capelli-colorati-2014-copertina

Negli anni ho tagliato e colorato i capelli un pò in tutti i modi: con i capelli più corti o di un diverso colore anche altre cose della tua vita cominciano ad apparirti sotto una luce nuova. Rossi, biondi, neri, anche blu! Lunghi, medio lunghi, corti, cortissimi…

E arcobaleno? Questa novità giunge dalle tendenze 2014/2015 in fatto di hairstyle, ed è inutile dire che sono rimasta innamorata.

Non ho il coraggio di tingerli tutti di una miriade di colori, sia ben chiaro. Innanzitutto perchè non mi ci vedrei, dopo di ché per vane motivazioni pratiche (come mi ci vedete in un bell’ufficio, seria-seria con i miei capelli di duemila colori? :))

capelli-raccolti-arcobaleno

Ho scoperto però che anche alle mie manie di colorazione c’è una soluzione! Taaaa-daaan!!

C’è un modo per colorare le punte, alcune ciocche, o addirittura tutta la capigliatura per una sola sera.

Durata: 1, 2 giorni.

Siete convinti?

Ci servono dei gessi, dell’acqua… ed un asciugacapelli.

Procurarsi dei gessetti, meglio se non a olio perché tingono permanentemente.

Inumidire il gessetto con dell’acqua.

Bagnare una sezione di capelli.

Strofinare la ciocca dall’alto verso il basso (se no si rovinano i capelli!)

Asciugare, o lasciar asciugare, i capelli.

L’effetto dovrebbe essere più o meno questo:

treccia-colori-pastello

Che ne pensate? Per me rappresenta una vera e propria tentazione, e dubito che avrò pace fino a che diventerò la versione punk della fata smemorina di Cenerentola!

E allora provate, provate, non lasciatemi sola nel tentativo… Quando meno ve lo aspettate vedrete comprarire su instagram qualche mio pasticcio. Sono sicura che a voi riuscirò di sicuro meglio! 🙂

Che altro dire? Vi auguro che questo nuovo anno sia un arcobaleno in testa in più sensi.

 L’anno passato è stato pieno di inaspettate novità, per la maggior parte non particolarmente positive. L’anno che sta iniziando già da ora si prospetta bello impegnativo, e ricco di sorprese.

Vi auguro quest’arcobaleno in testa, perchè sono d’accordo con Yogananda

non esistono ostacoli, esistono solo opportunità

rendete il vostro tempo, ogni giorno che vivete colorato e ricco per voi.

Grigio e bello

La vita è piena di avventure e capovolgimenti, si sà, specialmente da giovani quando si deve capire qual’è la propria strada. Si passano anni frenetici, alcuni completamente folli e senza tregua, altri più tranquilli ma di norma sempre molto intensi.

Come premio di tutto questo, quando pensi che niente ormai ti potrà più scolvere, arriva lui: il capello bianco.

Si sprecano le tattiche per coprirli tanto nell’universo maschile quanto femminile, colorazioni, rimedi naturali…

E come non capire chi cerca di far sparire questi scomodi segni dell’età, specialmente nella nostra società dove l’apparenza è così importante…

Si esprime su questo tema la scrittrice Anne Kreamer nel suo libro “Going Grey” (“Io non mi tingo”) con un libro meraviglioso in cui racconta la sua esperienza con questa delicata fase della ‘crescita’. Un vero e proprio viaggio per riscoprire sé stessa che la porta poi a  smettere di tingersi e scoprire “il fascino delle bianche”, riscattando il suo ruolo di donna e non di “giovane a tutti i costi”.

In effetti molte donne non sentono più il bisogno di mascherare il passare degli anni, e sempre più star, donne importanti e del jet-set scelgono di essere “nature” e mostrare la loro età anche sfoggiando una chioma lucente.

 

capelli bianchi

Mark Bustos: un’acconciatura all’ultimo grido non si nega a nessuno

Da oggi potete dire addio all’immagine dei senza tetto sporca, con capelli e barbe incolte!

Perchè? Un nome: Mark Bustos. Hair-stylist di grido, titolare di uno dei saloni di bellezza più quotati di New York, la domenica (il suo giorno libero) taglia i capelli ai senza tetto della Grande Mela.

 «I want to do something nice for you today»

Barba, shampoo e messa in piega direttamente lì, sul marciapiede tra i cartoni e le coperte da notte. Il risultato viene postato sul suo account di Instagram.

Ogni essere umano ha la sua dignità.

Tutti meritiamo una seconda chance.

è il motto di Bustos.

Tutto è iniziato nel 2012, durante un viaggio nelle Filippine. Bustos prese a noleggio una postazione nel negozio di un barbiere per offrire tagli gratis ai ragazzi di strada.  «Fu un’esperienza bellissima e molto appagante. Decisi di farlo anche a New York».

 «La cosa che mi colpisce di più? – ha raccontato Bustos alla stampa statunitense – il fatto che nessuno abbia mai posto obiezioni. Certo, in genere c’è stupore per il fatto di ricevere un taglio gratis da uno sconosciuto. Ma il risultato lascia sempre tutti soddisfatti».

Da allora, oltre che nella Grande Mela, il giovane stylist ha tagliato i capelli ai bisognosi in Jamaica, Costa Rica e a Los Angeles.

 

Mark Bustos, hair-stylist che taglia i capelli ai senza tetto

Quando la barba non annoia

Oggi parliamo di BARBE

Lo spunto mi è venuto da un avvocato che vedo tutti i giorni e che ultimamente si è fatto crescer una bellissima barba.

Dovete immaginare una persona signorile, sempre ordinata ed elegante, dai modi deliziosi, ed in questo contesto quella barba è un qualcosa di azzeccatissimo e meraviglioso. Gli dona un’ulteriore accezione di vissuto, gli aggiunge un’aurea di saggezza.

Descrivo una di quelle persone dalle mani perfette, curate ed espressive e dall’innegabile fascino, cultura ed umorismo. Che altro? Un vero cavaliere.

Aimè, purtroppo di uomini così ce ne sono troppo pochi, e dopotutto qualche difetto devono pur averlo! Che so… magari gli puzzano i piedi, ha un brutto odore… di sicuro bacia male! 🙂

Ma veniamo a noi e alle barbe, sono davvero loro a donare questo alone di mistero? Sempre più uomini la portano, ma sospetto che in molti casi sia una questione di incuria o di trascuratezza consentita.

Ad ogni modo, ben venga il viso coperto se l’effetto è questo!

barba-lunga-ma-curata-per-jake-gyllenhaal  Gerard Butler Wallpaper @ Go4Celebrity.com Jude_Law_09-810x1024 KIT HARINGTON NAKED HOT GAME OF THRONES POMPEII Tendenze-barba-2013-ecco-quali-sono4

o questo 🙂

barba-versatile

E d’altro canto, come ‘dice il saggio’…

Chi ha la barba è più che un giovane, e chi non ha barba è meno che un uomo.

/ cit. Shakespeare

… e chi sono io per smentire voci ben più autorevoli? 🙂