Il sapore del pane come una volta: come fare la Pasta Madre da zero

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

La pasta madre serve per la lievitazione in modo natuale di ogni impasto: pane, pizza, torte.

Perché scegliere il lievito madre?

Il pane realizzato con pasta madre non ha il caratteristico sapore di lievito chimico, si mantiene per molto più tempo, è più digeribile ed è ottimo per l’organismo. 

Così le focacce, pizze, grissini, panettoni, pandori, brioss, tigelli, piadine, torte, biscotti…

Il risultato sarà tale e quale al lievito chimico, anzi meglio!

Come partire da zero

Ingredienti:

  • 200 gr farina
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di miele (o altro dolcificante naturale)

E’ possibile fare la pasta madre anche partendo da un impasto di sola acqua e farina. Dosi: 50gr farina, 30 ml di acqua tiepida.

Procedimento:

Mettete la farina in una grande ciotola o su una spianatoia, aggiungete l’olio e poi gradualmente l’acqua.

Infine il cucchiaio di miele e mescolate bene, il composto deve essere uniforme.

Lasciate riposare l’impasto a temperatura ambiente per 48 ore, coperto da un panno.

Passate le 48 ore, potrete traferirla in frigorifero. E’ ottimale un recipiente in vetro con il tappo.

La pasta madre è quasi pronta, adesso ogni due tre giorni dovete rinfrescarla.

Cosa vuol dire rinfrescare?

Pesate la pasta madre. Prendete lo stesso peso di farina e metà peso di acqua tiepida.

Per esempio:  100 gr pasta madre, 100 gr farina, 50 gr acqua.

Fate sciogliere la pasta madre nell’acqua tiepida, poi aggiungete la farina.

Va rinfrescata ogni 2/3 giorni.

Dopo alcune settimane di rinfreschi  avrete a tutti gli effetti un lievito madre, che potrete utilizzare per ogni vostra idea.

Come mi accorgo se il lievito è pronto?

L’impasto si presenterà come nella foto, avrà fatto delle bolle e l’odore sarà acidulo.

Ad ogni rinfresco dovrebbe raddoppiare.

Con i continui rinfreschi avrete moltissimo impasto che potrete utilizzare per la realizzazione di piadine e dolcetti.

Posso usare le stesse ricette?

No, ci sono ricette apposite.

Un aiuto: di solito si usano 200/250 grammi di lievito madre fresco ogni kg di farina.

In caso di lievito madre essiccato: di solito il rapporto è il 7/10% rispetto al peso della farina.

LEGGI ANCHE: Come si essicca la pasta madre?

1 thought on “Il sapore del pane come una volta: come fare la Pasta Madre da zero”

I commenti sono chiusi.