E tu, sei influencer o influenced?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Quante volte avete sentito dire la parola ‘influencer’ senza tanto soffermarvi a pensare a cosa significhi in effetti esserlo? Vi è capitato?
O siete dei fortunati che ancora brancolano nel buio circa food bloggers, fashion bloggers, youtubers e snapchatters? Fortunelli, sto per rovinare la vostra tranquillità introducendovi in quel meraviglioso mondo in cui ognuno imperversa sui social dicendo la sua.
O meglio: vi presento gli Influencers!

In parole poverissime si tratta di una nuova forma di marketing ‘propinata’ da utenti con una certa visibilità. 

Questo significa che ovviamente data la possibilità di comunicare la propria opinione ormai a 360° la gente ne fa il più svariato uso, e viene ascoltata. 

Quindi oggi esistono personaggi in grado di influenzare, appunto, una fetta più o meno grande di pubblico del web
e di determinare il successo o il fallimento di ciò che trattano in base a come ne parlano.
Follia? Pane quotidiano ormai!
Possono essere giornalisti o esperti di un dato settore, personaggi dello spettacolo oppure semplici blogger molto seguiti, che condividono contenuti e vengono letti proprio come state facendo voi adesso con me.

Si torna indietro al basilare meccanismo del passa parola, aggiornandolo ad un più immediato ed intuitivo ‘click-to-click’.
Cosa intendo? Se qualcosa va di moda stai pur certo che verrai bombardato su ogni social network, con la differenza che la pubblicità 2.0 ti viene fatta da un amico, qualcuno di vicino che è già stato in grado di accaparrarsi la tua attenzione ed il tuo rispetto.

Ascoltate o contestate, queste figure tutt’altro che mitologiche si ritagliano giorno dopo giorno il loro posto di contributori all’immaginario collettivo con la più completa – o paventata tale – spontaneità e simpatia.

Vi dirò di più: si diventa influencer anche senza saperlo, o senza volerlo. 
Un giorno ti svegli e ti rendi conto che la gente ti presta orecchio… da lì ad improvvisarsi Clio Make Up o Selvaggia Lucarelli può pericolosamente essere un attimo! 😱
Bisognerebbe rifarsi il senno, aveva ragione quella vignetta.


Quanto infatti al valore di queste opinioni… qui casca l’asino (in molti casi letteralmente), sono persone!
Quindi, voi siete sempre d’accordo con tutti?
Con qualcuno sarete perfettamente in sintonia, altri li condividerete solo in parte o addirittura vi daranno fastidio… come se li conosceste ad una cena, ma comodamente recapitati sullo schermo del vostro smartphone!

Il risultato non difficilmente immaginabile è che riceviamo una baraonda di informazioni più o meno interessanti, veritiere o cafone in un fiume pressoché indistinto.
Questo ha i suoi lati positivi e negativi, occorre filtrare con la propria testa.
Tutto sommato, tolto l”impiccio’ del face-to-face, si può sempre abbassare la finestra e passare oltre, per fortuna.